';
Preloader logo

Respiro sistemico

Non ti nutri di solo pane, ma anche e soprattutto di aria. La tua vita è definita dal respiro: prendi il primo sorso quando nasci, e lasci andare l’ultimo sospiro quando muori. La tua respirazione ti definisce. Certo, la respirazione è influenzata dall’equilibrio biochimico del corpo, da domande metaboliche e dal tuo stato emotivo, ma è anche l’unica funzione vitale che, se vuoi, puoi controllare ed educare.

Sai che un respiro fluido, profondo e sistemico
è la tua migliore opportunità
per regolare e massimizzare la forza vitale?

Per comprendere cos’è il respiro sistemico è necessario capire meglio come sei fatto. Immagina il tuo corpo come un palazzo: per tenerlo su e stabilizzarlo servono strutture verticali, ma anche trasversali. I diaframmi corporei sono queste strutture trasversali, e rivestono molte funzioni. Quella a cui puoi riferirti con più semplicità riguarda il sostegno o la sospensione di organi e visceri direttamente coinvolti nella circolazione e nella respirazione.

In teoria, quando respiri i diaframmi dovrebbero essere allineati e muoversi ritmicamente, in modo coordinato. In pratica, e cioè nella vita quotidiana, è più probabile che ruotino e si inclinino intorno ai rispettivi fulcri, per compensare stressor di vario tipo. L’osteopata lavora insieme a te per riequilibrarli e far sì che siano liberi da restrizioni. Non si tratta di un obiettivo circoscritto a una certa area: la posizione e funzione dei vari diaframmi influenza il sistema immunitario e circolatorio, e quindi la tua salute in generale, il sistema nel suo complesso.

Respiro sistemico Empoli

Respiro sistemico Empoli

Respiro sistemico Empoli

Avvia conversazione
Consulenza online